Storie di questo mondo: raccontiamo la ricerca

Raccontare in modo innovativo e semplice i progetti sostenuti dall'Area Ricerca Scientifica di Fondazione Cariplo e supportare i ricercatori vincitori dei bandi nella comunicazione del loro lavoro e nella relazione con la società: questi gli obiettivi da cui è nato il progetto Storie di questo mondo realizzato in collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano e Meet the Media Guru
Gli ingredienti di Storie di questo mondo sono un’infografica interattiva animata, che ripercorre l’attività dell’Area Ricerca Scientifica di Fondazione Cariplo dal 2000 ad oggi, e sedici brevi video-interviste ai ricercatori vincitori dei bandi promossi nel 2015. 

In 16 anni di lavoro l’Area Ricerca Scientifica di Fondazione Cariplo ha sostenuto 1627 progetti suddivisi in 5 macro aree (Agroalimentare; Ambiente e biotecnologie; Scienza e società; Fisica, chimica e ingegneria; Biomedicina) per un totale di 250 milioni di euro stanziati. L’infografica interattiva di Storie di questo mondo elabora e trasforma questi numeri in un vero e proprio contenuto narrativo da esplorare a piacimento.

Lo scienziato è storyteller: lo dice la UE

Il cuore dell’infografica è la timeline animata suddivisa per anni e aree tematiche. Dentro a ciascun anno si trovano i progetti, che sono rappresentati da micro-particelle. La loro dimensione corrisponde all’ammontare finanziato, il colore alla macro area di riferimento. La navigazione è interattiva: cliccando dentro ogni particella è possibile scoprire di più su ciascuna ricerca; per alcuni progetti, è disponibile una video-intervista al ricercatore che l’ha condotta.
Con le interviste – tutte disponibili sul profilo YouTube di Fondazione Cariplo nella playlist #CariploScienza – gli scienziati diventano storyteller del loro lavoro. Stando ad una recente direttiva dell’Unione Europea, chi fa ricerca oggi deve coinvolgere la società, offrendo informazioni sul proprio lavoro e ascoltandone le istanze in un flusso osmotico continuo. Prima in Italia, l’Area Ricerca Scientifica di Fondazione Cariplo ha adottato questo indirizzo europeo, vincolando la possibilità di finanziamento allo sforzo comunicativo. In questa direzione è andato il workshop formativo Comunicare la Scienza ideato e ospitato dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e dedicato ai progetti vincitori dei bandi 2015.

A caratterizzare Storie di questo mondo è un taglio comunicativo diretto e empatico e l’utilizzo di un visual design innovativo, il cosiddetto Interactive Infographic, al cui concept ha collaborato Meet the Media Guru insieme a un folto team di visual designer, content curator e videomaker. Nelle prossime settimane (12/13 novembre; 26/27 novembre; 3/4 dicembre) Storie di questo mondo vivrà nei laboratori A tu per tu con la ricerca promossi dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e aperti al pubblico. I workshop avranno per protagonisti i ricercatori vincitori dei bandi 2015 promossi dall’Area Ricerca Scientifica di Fondazione Cariplo nelle rinnovate veste di comunicatori.

L’hashtag ufficiale del progetto è #CariploScienza.